Appia Regina Viarum

Il progetto Appia Regina Viarum – Cammino lungo l’antico tracciato romano vuole fare dell’antico tracciato dell’Appia un attrattore culturale ed è finalizzato non solo a recuperare e valorizzare una infrastruttura storica ma anche a potenziare i sistemi economici dei territori attraversati dall’antica strada.

Polo Reale di Torino

Valorizzazione del circuito museale e il miglioramento della fruizione del sistema Museale del Polo Reale di Torino intervenendo sulla Cappella della Sindone, sul percorso dei Giardini reali, sul collegamento piano interrato / percorso museale.

Museo Nazionale dell’Ebraismo e della Shoah, Ferrara

Istituito dalla legge 17 aprile 2003 n. 91 il Museo dell’Ebraismo e della Shoah ha un eccezionale significato culturale e storico, e la sua realizzazione deve essere accelerata per rispondere ad una domanda in costante crescita.

Arena del Colosseo, Roma

Ricostruzione dell'arena dell'anfiteatro Flavio: un intervento di tutela e valorizzazione volto al ripristino dell'Arena del Colosseo al fine di consentirne un uso sostenibile per manifestazioni di altissimo livello culturale, permettendo nel contempo ad una "domanda" mondiale di fruire di una nuova esperienza di visita di straordinario valore.

Museo Archeologico Nazionale di Aquileia

Restauro e valorizzazione del Museo archeologico di Aquileia, a completamento di un percorso culturale di grande potenzialità e straordinaria capacità attrattiva.

Certosa di Pavia

Restauro e valorizzazione della Certosa di Pavia per l'incremento della attrattività di un territorio di grandi potenzialità turistico-culturali.

Museo archeologico dei Giganti di Mont’e Prama, Cabras

Realizzazione di un polo di attrazione di rilevanza nazionale ed internazionale per i Giganti di Mont'e Prama, prevedendo un modello di gestione condiviso tra MiBACT e enti locali.

Galleria degli Uffizi di Firenze

Completamento del progetto dei "Grandi Uffizi" che incrementa gli spazi espositivi del Museo più visitato d’Italia. (Nella foto la sala 35 "di Michelangelo")

Arsenale Pontificio di Roma

Realizzazione di un polo per l'arte contemporanea e le performance di giovani artisti italiani da destinare anche alle attività espositive della Quadriennale di Roma e creazione di residenze per giovani artisti italiani.

Ponte degli Alpini di Bassano del Grappa

Nell’anno in cui si celebrano i 100 anni dall’inizio della prima guerra mondiale viene finanziato il restauro del Ponte di Bassano: un monumento di grandissimo valore culturale e storico, con rilevanti potenzialità attrattive in un territorio caratterizzato da una presenza di patrimonio diffuso.

Museo delle navi romane, Pisa

Gli Arsenali Medicei, sede del futuro Museo delle navi romane a Pisa. È stato allestito un cantiere con percorsi attrezzati per renderlo visitabile anche durante il normale svolgimento dei lavori, permettendo così di osservare le attività di scavo, restauro e studio in corso, e l’annesso Centro di restauro del Legno Bagnato, dove vengono restaurati e conservati i molti reperti, anche organici, recuperati a bordo delle navi.

Feature Image 1

PON Cultura e Sviluppo 2014/2020

Il PON Cultura e Sviluppo, approvato con Decisione comunitaria C (2015) 925 del 12/02/2015 si attua in via esclusiva nelle “regioni in ritardo di sviluppo” (Campania, Basilicata, Calabria, Puglia e Sicilia) e, in linea con gli indirizzi dell’Accordo di Partenariato, interviene in “aree di attrazione culturale di rilevanza strategica nazionale” nelle quali ricadono attrattori del patrimonio culturale statale.

Feature Image 2

Programma Complementare PAC

Il Piano di Azione e Coesione per la Cultura e il Turismo prevede interventi, anche di carattere infrastrutturale, per la tutela e la conservazione del patrimonio culturale. Comprende inoltre gli interventi rivolti alla protezione, alla promozione e alla valorizzazione delle risorse naturali e al miglioramento dei servizi turistici. Gli interventi dei Programmi Complementari - Piani Azione e Coesione 2014-2020 utilizzano le risorse nazionali del Fondo di Rotazione.

Feature Image 3

Piano stralcio Cultura e Turismo 2014/2020

Il Piano converge verso l’obiettivo di rilancio della competitività territoriale del Paese attivando i potenziali di attrattività turistica, favorendo l’integrazione tra turismo e cultura per uno sviluppo sostenibile dei territori, in particolare facendo leva sull’offerta turistico-culturale, al fine di rafforzare il posizionamento dell’Italia nei mercati internazionali.

Feature Image 4

Piano Strategico “Grandi Progetti Beni Culturali”

Il Piano Strategico “Grandi Progetti Beni Culturali”, a valere sul “Fondo di riserva e speciali” per le annualità 2014-2016, mira al rilancio della competitività territoriale del Paese, intervenendo su beni e su siti di notevole interesse culturale e di rilevanza nazionale per i quali si rende necessario e urgente realizzare interventi organici di tutela, riqualificazione, valorizzazione e promozione culturale, anche al fine di rafforzare l'offerta turistico-culturale.

Un miliardo per la Cultura

Ultimi inserimenti

  • Post Image

    #PATRIMONIOCULTURALEINCLASSEA ̵...

    Efficienza energetica, innovazione tecnologica, sicurezza: proposte per un programma nazionale di riqualificazione e valorizzazione

    Oggi, presso la Sala Spadolini del Collegio Romano, si è svolto l’evento #patrimonioculturaleinclassea rivolto ai decision maker e a tutti i soggetti interessati per dare risposte ai […]

    Continue Reading →
  • Post Image

    Museo Naz. Ebraismo e Shoah...

    Il “Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah (MEIS)” è istituito in base alle disposizioni normative contenute nelle leggi 91/2003 e 296/2006 con il compito di far conoscere la storia, il pensiero e la cultura dell’ebraismo italiano e di promuovere […]

    Continue Reading →
  • Post Image

    Polo Reale di Torino...

    Il finanziamento previsto dal Piano strategico “Grandi Progetti Beni culturali” è destinato ad un insieme di interventi – “Reale +. Dieci azioni di sviluppo per i Musei Reali di Torino” – che interessano l’intero Polo museale, per i quali è […]

    Continue Reading →

Sisma Centro Italia

Modulistica, procedure e supporto

Avviate fin dai giorni successivi al terremoto del 24 agosto, le attività relative alla salvaguardia dei beni culturali sono realizzate secondo le disposizioni emanate il 21 settembre dal Soggetto Attuatore del Mibact, arch. Antonia Pasqua Recchia, nominata con Ordinanza n. 393 del 13 settembre 2016.

Modulistica

Per gli interventi relativi ai beni culturali sono state stabilite precise procedure per i sopralluoghi, speditivi e di secondo livello, e per gli interventi di messa in sicurezza. Le procedure riguardano gli interventi che coinvolgono beni vincolati o di interesse culturale.

Procedure

Il Servizio II del Segretariato Generale fornisce ai colleghi delle strutture periferiche presenti sul territorio delle aree colpite dal sisma servizio di assistenza e supporto con riferimento alle operazioni tecniche e amministrative relative alle procedure da seguire per gli interventi di somma urgenza.

FAQ - Supporto