Programma Operativo Interregionale “Attrattori culturali, naturali e turismo” 2007/2013

POIn 2007/2013

In attuazione di quanto previsto dal QSN 2007-2013, il Programma Operativo Interregionale “Attrattori culturali, naturali e turismo” (POIn), conclusosi il 31 Dicembre 2015, ha puntato alla promozione e al sostegno dello sviluppo economico e sociale delle Regioni dell’Obiettivo Convergenza, attraverso la valorizzazione delle risorse naturali, culturali e paesaggistiche in esse localizzate.
La valorizzazione del patrimonio culturale e naturale è stata considerata, dal Programma, quale leva strategica attraverso cui indurre lo sviluppo economico e sociale delle Regioni dell’obiettivo “Convergenza” (Regioni CONV). La non fungibilità e riproducibilità di tali risorse, tuttavia, ha imposto il su perseguimento attraverso un’azione capace di coniugare le esigenze della tutela con quelle della fruizione, anche a fini turistici, del patrimonio.
Il POIn ha avuto il compito di determinare le condizioni per aumentare l’attrattività turistica dei territori regionali attraverso interventi tesi al rafforzamento ed alla qualificazione delle infrastrutture e dei servizi per la fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché delle strutture e dei servizi di ricettività e di accoglienza secondo i più elevati standard internazionali di riferimento. L’adesione del POIn al “Piano di Azione Coesione per il miglioramento dei servizi collettivi al Sud” (PAC), varato dal Consiglio dei Ministri dell’11 maggio 2012, ha comportato l’avvio del processo di revisione del Programma, che, recependo gli indirizzi di riprogrammazione indicati dal Piano, ha ribadito l’orientamento dell’azione programmata a risultati percepibili ed apprezzabili, da realizzare attraverso la concentrazione delle risorse su interventi di rilevanza strategica per la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale, anche a fini turistici.
Nel quadro della programmazione delle politiche regionali di sviluppo per il periodo 2007-2013, di cui al Quadro Strategico Nazionale, l’Italia ha affrontato la sfida dello sviluppo economico e sociale del Mezzogiorno nel settore del turismo introducendo – a fianco ai tradizionali programmi operativi regionali (i POR) – attraverso il Programma Operativo Interregionale “Attrattori culturali, naturali e turismo”, un livello di programmazione a scala sovra-regionale.

Il sito istituzionale del Programma, con i principali documenti inerenti l’attuazione del Programma, è raggiungibile a questo indirizzo: http://www.poinattrattori.it/